Apima
Diventa Socio DA 70 ANNI AL TUO SERVIZIO

Contoterzisti di Verona UNITI PER LAVORARE MEGLIO

Adozione piano azione per uso sostenibile prodotti fitosanitari – Direttiva nitrati

Adozione piano azione per uso sostenibile prodotti fitosanitari – Direttiva nitrati

La normativa in attuazione della direttiva comunitaria 2009/128/CE, prevede che, entro il 26 novembre 2016, le imprese agricole, che gestiscono macchine e attrezzature per effettuare trattamenti con fitofarmaci (diserbanti, anticrittogamici, insetticidi, ecc..), devono provvedere ad effettuare il primo controllo funzionale per la corretta distribuzione dei prodotti fitosanitari.

Tale controllo, che è obbligatorio ai sensi dell’art. 12 del decreto legislativo 150/2012, deve essere eseguito da uno dei centri prova riconosciuti ed autorizzati dalla Regione Veneto. Il piano prevede, altresì, che l’intervallo tra i controlli successivi al primo non superi i cinque anni fino al 31 dicembre 2020 e i tre anni per i controlli successivi a tale data. Macchine ed attrezzature nuove, acquistate dopo il 26 novembre 2011, sono sottoposte al primo controllo funzionale entro cinque anni dalla data di acquisto.

Le macchine ed attrezzature da sottoporre al controllo, entro il 26 novembre 2016, sono le seguenti:

  • macchine irroratrici per la distribuzione su un piano verticale (es: trattamenti su colture arboree);
  • macchine irroratrici per la distribuzione su un piano orizzontale (es: diserbo delle colture erbacee);
  • macchine irroratrici e attrezzature impiegate per i trattamenti alle colture protette

compresi quelli montati su attrezzature per la semina con larghezza superiore a 3 mt.

Le ditte dovranno contattare uno dei centri autorizzati per effettuare tale controllo entro la data sopraindicata per non incorrere nelle sanzioni previste dall’art. 24, comma 7 del D.Lgs. 14 agosto 2012 n. 150 (da € 500 a € 2000).

Una volta eseguito il controllo, la ditta dovrà presentarsi presso i ns uffici per provvedere all’aggiornamento del fascicolo aziendale.

Per le ditte conto terzi la scadenza era 26/11/2015, primo controllo entro 2 anni dall’ acquisto e successivamente ogni due anni.

Precisiamo che in attuazione della Direttiva nitrati, è entrato in vigore dal 1° di novembre 2016 il divieto stagionale di utilizzo degli effluenti di allevamento e dei fertilizzanti azotati intesi come concimi azotati e ammendanti organici.

Nello specifico il periodo di divieto di spandimento è fissato:

  • liquami e assimilati – dal 1 novembre al 28 febbraio 2017;
  • letami e assimilati – dal 1 novembre al 31 gennaio 2017;
  • pollina disidratata – dal 1 novembre al 28 febbraio 2017;
  • concimi azotati – dal 1 novembre al 31 gennaio 2017.

Per qualsiasi ulteriore chiarimento potete contattare l’ufficio.

Il Direttore